Vivai Russo: l'Azienda

Benvenuti nell'Azienda "Vivai Russo" e grazie per averci scelto!

I Vivai Russo, situati alle pendici dell’Etna, nascono negli anni ’60 grazie all’impegno, la passione e il carisma di Vincenzo Russo che ottiene presto un posto ben visibile nel mercato nazionale. Oggi l’azienda è gestita dal figlio Giuseppe e figli che, con amore, competenza e dedizione punta al costante miglioramento dell’attività. La produzione di piante ornamentali, forestali, mediterranee, tropicali, fruttiferi (compresi Olivi e Agrumi) si estende su una superficie di oltre 80 ettari. Dagli anni ‘90 l'azienda viene affiancata da una nuova forza che ne determina ulteriormente la costante crescita, la "Sicilville" che si occupa, in tutto il territorio italiano, della progettazione e realizzazione di parchi, ville, giardini e spazi verdi in genere. Trenta mila metri quadrati di coltivazione in serra, ottocento mila metri quadrati di coltivazione in vaso, seicento mila metri quadrati di coltivazione in pieno campo. Le nostre aziende sono convenzionate con il dipartimento di SCIENZE DELLE PRODUZIONI AGRARIE E ALIMENTARI dell'Università degli studi di CATANIA.

Storia: Randazzo è la città dove il capo stipite, Vincenzo Russo, decise nella seconda metà degli anni Sessanta di "porre a dimora" le sue prime "creature". A Randazzo e, quindi, nel territorio etneo, laddove la roccia vulcanica ha sempre dettato le sue leggi, lunghe o brevi in relazione ai cicli che l'uomo ha da sempre programmato, concedendo prima a ginestre e arbusti vari di attecchire e poi, una volta sgretolatasi e fattasi infine terra fertile, d'essere utilizzata per ogni e qualsivoglia coltura. Un ambiente, quello delle falde dell’Etna, sin dalla più remota antichità "vivaio a cielo aperto" nel quale una mente fervida e ricca d'iniziative ne ha colto le potenzialità e gli sviluppi. D’altronde, il giovane Vincenzo Russo, sin dai suoi primi anni di vita, tutto preso da una profonda e irresistibile passione-amore per il magico e lussureggiante mondo vegetale, aveva pian piano maturato il suo progetto per il futuro. Infatti, il “vulcanico” e mai domo Vincenzo Russo, spostandosi per ragioni di lavoro, nell’entroterra siciliano, e in particolar modo nell’emiciclo che racchiude il più grande vulcano d’Europa, il sempre attivo Mongiello, aveva già pensato ad un progetto futuro: conservare in un salvadanaio il frutto del suo duro e diurno lavoro nei campi per l’acquisto di una proprietà dove poter ‘coltivare’ il suo più grande sogno. Sogno che si realizzò proprio negli anni sessanta, quando riuscì ad entrare in contatto con la città di Randazzo, le cui fertili “sciare” erano state da sempre esempio di veri “miracoli vegetali”, specialmente se irrorate d’acqua: un’ambiente perfetto che aveva sperato di trovare. Ed ecco quindi l’occhio esperto di Vincenzo Russo posarsi su una proprietà, quasi prossima all’abitato, perfetta per la realizzazione del progetto che da anni curava.

Presto divenne proprietario, impiantando le prime piante dando così inizio alla scalata nel mondo dei vivaisti. Furono anni, quelli a cavallo tra il decennio che volgeva alla fine e il successivo, di duro e faticoso lavoro, di indicibile impegno, tanto per Vincenzo che per il suo primogenito Giuseppe il quale sin da piccolino dedicava le sue giornate aiutando il padre. Nacque così il primo Vivaio Russo, quello in contrada ‘tutti i santi’ di Randazzo, da dove incominciarono a partire i primi camion carichi di piante. Un vivaio che pian piano si riempì di visitatori, acquirenti ed estimatori. Un vivaio che, con l’andare degli anni, divenne troppo “stretto”, sia per le specie coltivate sia per quelle che avevano difficoltà a trovare i loro habitat naturali. Di qui l’intelligenza lungimirante di Vincenzo Russo, pienamente collaborato dai suoi figli, rivolto ad altri ambienti siciliani in grado di accogliere le nuove idee di mercato: nascono così i vivai di Paterno, di Milazzo, di Siracusa, arricchendo così il loro ”patrimonio vegetale” ed aprendosi al mercato nazionale ed europeo.

 

Vivai Russo S.s.a. - C.da Statella s.n.c. CAP: 95036 Randazzo (CT) - tel. (+39) 095 7991920 - P.IVA: 05038410873 - credits: